SULLA SCRIVANIA

“Nessuno si salva dalla verginità”. Gadda vs. Foscolo – da Pangea
27.06.2022 -  Articolo scelto dalla Redazione

È il mese di novembre del 1958; Maria Luisa Spaziani si adopera a presentare una rubrica decisamente originale, intitolata Umor nero, che sarebbe andata in onda sul terzo canale radiofonico. In questo spazio, ad alcune tra le maggiori personalità letterarie del tempo era stato chiesto di “confessarsi”, tirando fuori eventuali antipatie nei confronti di qualche “grande” del nostro passato letterario. Tra i partecipanti alla rubrica, spiccano i nomi di autori come An

Leggi tutto »
 
 
SCIE D'INCHIOSTRO, SULLA SCRIVANIA
Kundera: un altro testamento tradito? – di Massimo Rizzante da Doppiozero 
27.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

1
Quando, qualche settimana fa, ho visto il libro di Milan Kundera, intitolato Un Occidente prigioniero (traduzione di Giorgio Pinotti, Adelphi, Milano, 2022), ho esclamato in francese: «C’est un

Leggi tutto »
FILOSOFANDO
Una biografia di Didier Eribon / Michel Foucault filosofo del secolo – di Rocco Ronchi 
24.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Jules Vuillemin, insigne storico della filosofia che molto aveva contribuito alla elezione di Michel Foucault al Collège de France nel 1970, a distanza di appena un anno da quell’evento, nutriva

Leggi tutto »
MUSICANDO
Pieno di grazia: Nick a Cave a Taranto per il Medimex – di Marco Montanaro 
23.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Sono qui, ventiquattro ore dopo la fine del concerto di Nick Cave a Taranto, a chiedermi se sono capace di farlo. Se sono capace di trattenere un po’ della magia e della grazia del concerto cui ho a

Leggi tutto »
POLITICANDO
La Colombia va al voto oggi 20 giugno – di Domenico Astuti 
18.06.2022 | Domenico Astuti

Il Sudamerica come sappiamo ha vissuto nel corso del Ventesimo Secolo qualche rivoluzione e molte dittature, dal Brasile degli Anni Sessanta in cui è salito al potere con un golpe il maresciallo Humb

Leggi tutto »
NECROLOGI
E’ morto lo scrittore Abraham Yehoshua – da cinqantamila.it 
14.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

E’ MORTO IL GRANDE SCRITTORE ISRAELIANO ABRAHAM YEHOSHUA, AVEVA 85 ANNI – “IL MIO DESIDERIO DI SCRIVERE HA AVUTO DUE ORIGINI: LA PRIMA SONO STATE LE STORIE CHE MIO PADRE RACCONTAVA Q

Leggi tutto »
SCIE D'INCHIOSTRO
“La letteratura è fede. La sacralità della vita insegue la sacralità della parola. È consustanziale. Imprescindibili, i poeti si osservano, compiendosi nel verbo.” – di Giorgio Anelli 
11.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Cosa porta Borges a essere Borges, e me ad essere me stesso? Se mio padre fosse ancora vivo, cosa penserebbe di me? Credo che sarebbe contento e fiero di tutto quel che sto facendo. Voglio dire, del l

Leggi tutto »
SULLA SCRIVANIA
Vedere il Profondo. Alle origini del noir, da Gilgamesh a Chandler – di Edoardo Rialti 
05.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Estratto dal saggio di Edoardo Rialti Vedere il profondo per il primo volume dell’edizione cartacea della Rivista Indiscreto in collaborazione con Tlon, disponibile in tutte le librerie.
Dirsi addio

Leggi tutto »
ONDA FILMICA, SCIE D'INCHIOSTRO
Festival di Cannes II / Cronenberg. I crimini del passato – di Pietro Bianchi per Doppiozero 
05.06.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

In un romanzo incredibilmente cronenburghiano ante-litteram del 1972 intitolato Cars Harry Crews raccontava la storia di una famiglia proprietaria di un’enorme discarica di automobili a Jacksonvil

Leggi tutto »
SCIE D'INCHIOSTRO
L’Uomo – Redazionale di Domenico Astuti 
01.06.2022 | Redazionale

    L’essere umano si è così adagiato nel dire cose inesatte e approssimative, utili solo per il momento, che l’etica o la morale hanno perduto qualsiasi forza o concretezza.   E’ un po

Leggi tutto »
Interviste, INVITO AL VIAGGIO
Alex Bellini, nostro signore degli oceani – di Flavio Vanetti 
26.05.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Alex Bellini, da che cosa nasce la sua voglia di estremo?
«Non è voglia di estremo, è il desiderio di conoscere e di conoscersi. Papà frequentava l’Africa in moto, io ho cominciato da lì. Poi h

Leggi tutto »
SCIE D'INCHIOSTRO, SULLA SCRIVANIA
” Io voglio che Dio mi mostri il suo volto ” / Kerouac e il buddhismo a ritmo di be-bop – di Claudio Castellacci per Doppiozero 
23.05.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Pensi Kerouac e immagini Grandi Spazi. Leggi Kerouac e ti vedi al volante di una Hudson Commodore del 1949, sulle strade di una tua personale America del Kansas. Dici Kerouac e tiri in ballo sesso, d

Leggi tutto »
RECENSIONI FILM
Gagarine – Proteggi ciò che ami ( diretto da Fanny Liatard, Jérémy Trouilh, 2020 ) – di Tommaso Tocci 
23.05.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Alla periferia sud di Parigi, l’enorme complesso residenziale Cité Gagarine, un tempo simbolo di modernità e progresso, sta per essere demolito dopo anni di degrado rampante. Tra le 370 famigl

Leggi tutto »
SCIE D'INCHIOSTRO
In principio era la parola – di Domenico Astuti 
11.05.2022 | Redazionale

Chi ha viaggiato per il mondo ha conosciuto tanta gente, ascoltato tante parole, alcune anche incomprensibili per dialetto o nazione, tante parole quasi quante una vecchina di Napoli o un anziano di B

Leggi tutto »
Interviste
“Volevo andare dove nessuno ha mai messo piede, fuori da ogni autorità”. Denis Johnson, un tributo – da Pangea 
11.05.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Esiste un memoriale di Riccardo Ielmini su Simone Cattaneo che uscì nel settembre del 2012. Lo lessi quello stesso anno quando diedi alle stampe il mio secondo disco solista, Morire, racchiuso in u

Leggi tutto »
SCIE D'INCHIOSTRO, SULLA SCRIVANIA
Una strana amicizia / Chaplin e Churchill a piedi nudi sulla spiaggia – di Claudio Castellacci per Doppiozero 
11.05.2022 | Articolo scelto dalla Redazione

Tra il pubblico presente il 14 settembre 1925 alla prima londinese del film di Charlie Chaplin La febbre dell’oro, tenutasi allo storico Tivoli Theatre, da poco restaurato, era presente, ricordano

Leggi tutto »

Consulta altri articoli >>

IL PENSIERO OBLIQUO

“Oh Cara, quante volte nella mia vita – e mai come adesso – mi son detto che l’Arte, così come la concepisco, è un movimento contro natura. Senza dubbio Dio non ha mai previsto che qualcuno di noi potesse compiere questo terribile esame di coscienza, consentito solo al Santo, giacché pretende d’assediare il suo Dio attaccandolo da questo lato imprevisto e maldifeso… Tutto ciò che gli altri dimenticano, per rendersi possibile la vita, sempre noi lo andiamo cercando e perfino ingigantendo; siamo noi, proprio noi, a destare i nostri mostri, ai quali non siamo abbastanza contrapposti per farcene vincitori; giacché in un certo senso ci troviamo d’accordo con loro: sono essi, quei mostri, che detengono il sovrappiù di forza indispensabile a chi deve superare se stesso”.

Rainer Maria Rilke.






LA NOTIZIA INFEDELE

L’ex presidente della Bolivia
 

Jeanine Anez, è stata condannata a 10 anni di carcere per aver diretto un colpo di stato contro il predecessore Evo Morales.  La corte di primo grado della capitale boliviana ha deciso una condanna da scontare nel carcere femminile di La Paz, tre mesi dopo l’inizio del processo.  La Anez è stata condannata «per i reati di risoluzioni incostituzionali e negligenza al dovere».

FOTO

 

 

VIDEO


 Le déserteur

Scrivi anche tu
su Traffico di parole

GLI ARTICOLI PIU LETTI

PAROLE IN TRAFFICO

CATEGORIE

Meta