10 giorni in Thailandia – di Antonio e Silvia

images-1 domenica 5 luglio, 2009

Letto 93 volte

Dieci giorni in Thailandia.
La nostra visita di Bangkok inizia in battello percorrendo il Chao Phraya e ammirando i templi e le tipiche abitazioni sulle vicine rive.
Arriviamo nel cuore di Bangkok e in breve tempo, a piedi, raggiungiamo il Grand Palace che occupa 1,5 Kmq di superficie e comprende numerosi templi di rara bellezza, tra cui il Wat Phra Kaeo , che ospita il Buddha di Smeraldo, la statua più venerata della Thailandia.
Il tempio di Wat Pho è semplicemente spettacolare, con decorazioni multicolore di pietre preziose e stucchi dorati. All’interno la statua del Buddha sdraiato , ricoperta interamente di lamine d\’oro; lunga 46 metri e alta 15. La pianta dei piedi del Buddha è di madreperla e vi sono incisi i 108 segni di buon auspicio.
Wat Pho è anche famoso in quanto sede dell’Università del massaggio, arte in cui i thailandesi sono celebri nel mondo.
Terminata la visita del Grand Palace ci concediamo un paio d’ore di shopping in uno dei molti shopping mall dalle dimensioni impressionanti.
Prima di tornare in albergo ci concediamo un massaggio in una delle numerose sale da massaggio: per pochi Euro un’ora di relax paradisiaco! Esperienza imperdibile per chiunque visiti Bangkok!
Nel secondo giorno, accompagnati da una guida locale andiamo a visitare l\’antica capitale Ayutthaya, situata a pochi chilometri da Bangkok e di cui oggi è possibile visitare le rovine di alcuni antichi templi. Ayutthaya, durante la metà del XIV secolo, crebbe fino a diventare la capitale del regno del Siam, per volere di Re U-Thong Ramatibodhi.
La citta\’ fu a lungo un centro fiorente e si arricchì di numerosi monumenti grazie ai suoi 33 re che fecero della monarchia un punto di riferimento per i culti religiosi e politici.
Il ritorno a Bangkok avviene in barca, lungo il fiume Chao Phraya, godendoci sole e brezza e ammirando scene di vita quotidiana e variopinti templi lungo le rive del fiume.
Nel pomeriggio visitiamo la “China Town” di Bangkok, che occupa una consistente porzione della città.
Restiamo poi ammirati dalla bellezza e dalle varietà dei fiori in vendita per pochi Baht presso il mercato dei fiori: per i thailandesi i fiori, spesso raccolti in corone, sono un’importante decorazione presente in ogni luogo.
Il giorno seguente, all’alba ripartiamo per Koh Samet, una piccola isola poco conosciuta dal turismo di massa, situata circa 250 chilometri a sud di Bangkok, dove ci attendono mare azzurro, sabbia bianchissima e sole splendente. Ci dedichiamo a 5 giorni di relax, mare e visite alle isolette situate a poche miglia marine.
Non mi resta che consigliarvi di visitare Bangkok e una delle numerose località marine della Thailandia: il rapporto qualità prezzo è eccezionale e la bellezza del posto veramente notevole! Completa il quadro la positività e l’allegria della popolazione locale che vi faranno sentire a vostro agio fin dal vostro arrivo!

Lascia un Commento

*

Scrivi anche tu
su Traffico di parole

GLI ARTICOLI PIU LETTI

PAROLE IN TRAFFICO

CATEGORIE

Meta