“Becoming Belle Knox” – da www.salon.com

martedì 16 Settembre, 2014
Riceviamo e pubblichiamo
Letto 39 volte

1. “BECOMING BELLE KNOX”, ECCO A VOI IL DOCUMENTARIO DELLA STUDENTESSA CHE SI PAGA GLI STUDI COL PORNO, ABBATTE FALSI MITI E MORALISMI PICCOLO BORGHESI: IL SESSO E’ ECCOME UN LAVORO E SI PUO’ SEPARARE DALL’AMORE (LA REGOLA E’ “SCOPA E LASCIA”) – 2. VIVIAMO IN UNA SOCIETÀ CHE CONSIDERA IL SESSO IL TRAGUARDO DI UN RAPPORTO EMOTIVO, IL CAPOLINEA DI UNA TRAIETTORIA ROMANTICA. E’ INCONCEPIBILE CHE UNA DONNA RIESCA A FARE SESSO SENZA AMORE. BELLE KNOX SPIEGA COME IL PORNO L’HA AIUTATA A SEPARARLI – 3. BELLE KNOX È LA DIMOSTRAZIONE CHE UNA DONNA PUÒ FARE SESSO PER AMORE, PIACERE, SOLDI. NON CI SONO PER FORZA IMPLICAZIONI SENTIMENTALI E NON C’È MONOGAMIA SESSUALE – 4. LA PORNOGRAFIA È ATTACCATA DALLA PROPAGANDA CRISTIANA, DAI CONSERVATORI, DALLE FEMMINISTE, DA DESTRA E SINISTRA. I MASS MEDIA FALLISCONO QUANDO TENTANO DI SPIEGARE IL PORNO, NON RIUSCENDO A RINUNCIARE A TONI SENSAZIONALISTICI E MORALISTICI

scena da becoming belle knox scena da becoming belle knox

 

“Becoming Belle Knox” è il documentario diviso in cinque parti sulla storia della diciottenne che frequenta la “Duke University” e che, per pagarsi gli studi, è diventata una delle attrici porno più richieste d’America. I mass media tradizionali falliscono sempre quando tentano di spiegare il porno, non riuscendo a rinunciare a toni sensazionalistici e moralistici.

 

Le produzioni indipendenti come questa riescono a fornire i dettagli che servono per avere una prospettiva fresca. E Internet potrebbe finalmente cambiare il modo in cui percepiamo il porno, invece di essere solo il luogo in cui lo troviamo a disposizione.

belle knox studia alla duke university belle knox studia alla duke university

 

belle knox belle knox

La pornografia è attaccata da ogni lato. Dalla propaganda cristiana, dai conservatori, dalle femministe, dalla destra e dalla sinistra. Ecco tre miti che “Becoming Belle Knox” riesce a distruggere in meno di 25 minuti

 

  1. IL SESSO NON È UN LAVORO.

Femministe e conservatori sostengono che il sesso non sia un mestiere legittimo, lo giudicano in base a preconcetti morali. E’ o il male o un prodotto del patriarcato. Nel documentario invece la protagonista spiega bene che il sesso è un lavoro come un altro. E, come qualsiasi lavoro, ci sono parti che le piacciono e parti che non le piacciono.

  1. SESSO E AMORE SONO IMPRESCINDIBILI

Belle Knox studentessa pornoattrice Belle Knox studentessa pornoattrice

Viviamo in una società che considera il sesso il traguardo di un rapporto emotivo, il capolinea di una traiettoria romantica. E’ inconcepibile che una donna riesca a fare sesso senza amore. Belle Knox spiega quanto sia stato difficile separare i due aspetti, interiorizzati crescendo. Il porno l’ha aiutata a separarli. Lei è la dimostrazione che una donna può fare sesso per una varietà di motivi: amore, piacere, soldi. Non ci sono per forza implicazioni sentimentali e non c’è monogamia sessuale. Nel porno “scopi e lasci”.

belle knox studentessa porno belle knox studentessa porno

3) LE PORNOSTAR SONO VITTIME DI VIOLENZE SESSUALI

I detrattori del porno spesso citano le statistiche secondo cui le donne che lavorano nell’industria per adulti hanno un passato di abusi e violenze sessuali, quindi sono fondamentalmente vittime. Ma queste statistiche non sono significativamente più alte di quelle delle donne in generale, donne che non fanno le pornostar.

Belle Knox Belle Knox

Belle Knox è stata stuprata, ma sostiene che le due esperienze non siano legate. Le piace essere assertiva, le piace la persona che diventa quando si denuda. Quel gusto la rende indipendente. In America una donna su cinque viene violentata, la Knox non è un’anomalia.

L’intero documentario si può vedere su http://thescene.com/originals/series/becoming-belle-knox

Lascia un Commento

*

Scrivi anche tu
su Traffico di parole

GLI ARTICOLI PIU LETTI

PAROLE IN TRAFFICO

CATEGORIE

Meta